SOS Dislessia arriva anche a Catania 

21/01/2019 News

“Voladigitando” – il Centro specializzato nella diagnosi e nel trattamento dei DSA (Disturbi dell’apprendimento) di Catania – entra a far parte della Rete nazionale SOS Dislessia. Per festeggiare questo importante traguardo che accredita il Centro tra le strutture specializzate nel settore, la fondatrice Vanessa Vinciguerra ha organizzato un grande evento che si terrà venerdì 25 gennaio presso il Centro (via S. Giovanni Battista De La Salle, 12) e ha ottenuto il patrocinio del CINAP Università di Catania.

Un‘occasione unica di approfondimento sul tema del trattamento delle difficoltà di apprendimento negli adolescenti. L’incontro formativo – gratuito e rivolto ad insegnanti e genitori – ha già 250 iscritti grazie al parterre di relatori d’eccezione che saranno presenti. Tra di loro alcuni tra i massimi esperti di DSA in Italia, primo fra tutti Giacomo Stella, professore ordinario di Psicologia Clinica al dipartimento di Educazione e Scienze Umane presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e direttore scientifico di SOS Dislessia. Con lui ci sono anche la dottoressa Valentina Campanella Direttrice di SOS Dislessia e i membri del Comitato scientifico di SOS Dislessia: Antonella Gagliano Professore Associato di Neuropsichiatria Infantile dell’Università di Cagliari, Luca Grandi Responsabile Formazione della Cooperativa Anastazis e Massimo Ciuffo Psicologo esperto di DSA in età evolutiva. Dopo il taglio del nastro è previsto lo spettacolo teatrale “DiSlessia…Dove sei Albert?”, un emozionante monologo scritto e interpretato dall’attore dislessico Francesco Riva.

Il programma. L’incontro inizierà alle 16.00 e in apertura sarà proiettata la video-testimonianza di Vanessa Vinciguerra, fondatrice del Centro “Voladigitando”. Vanessa ha saputo di essere dislessica quando ha scoperto che lo erano anche le sue figlie, grazie all’intervento di una insegnante che si era accorta delle loro difficoltà di lettura e scrittura nei primi anni di scuola. La sua diagnosi è arrivata quindi in età adulta, a 39 anni. Da allora Vanessa non si è mai fermata, ha iniziato a utilizzare gli strumenti compensativi per sostenere anche le sue figlie nell’apprendimento e poi ha frequentato il corso per tecnico dell’apprendimento all’Università di San Marino, Dopo qualche anno di esperienza sul campo, è nata l’idea di creare un Centro specializzato a Catania in grado di fornire un metodo di apprendimento ai ragazzi DSA e permettere loro di acquisire autonomia e avere successo nello studio. Una forma di riscatto verso un percorso scolastico che per Vanessa, è stato costellato da umiliazione e sofferenza.

Grande attesa per l’intervento del professor Giacomo Stella che fornirà un quadro della situazione dei ragazzi DSA in età adolescenziale e risponderà alle curiosità del pubblico su come affrontare il percorso scolastico in una scuola ancora poco inclusiva. Un focus specifico sarà dedicato alla memoria di lavoro e tutti gli strumenti utili potenziarla. Lo psicologo Massimo Ciuffo esperto di DSA in età evolutiva parlerà invece di diagnosi di DSA in età adulta, anticipando l’uscita della BDA 16-30, la batteria per la valutazione della dislessia nei giovani adulti di cui è autore. Si parlerà anche di ADHD, il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, spesso presente nei bambini DSA, grazie al qualificato intervento di Antonella Gagliano Professore Associato di Neuropsichiatria Infantile dell’Università di Cagliari. Si passerà poi ad un’approfondimento tecnico con Luca Grandi e il suo intervento sul nuovissimo progetto di SuperMappe della Cooperativa Anastasis di cui è Responsabile Formazione. Le conclusioni saranno affidate alla dottoressa Valentina Campanella direttrice di SOS Dislessia subito prima del taglio del nastro. La rete dei Centri SOS Dislessia da quando Valentina Campanella ne ha assunto la direzione, è cresciuta in modo significativo: attualmente sono 18 i Centri SOS Dislessia presenti in tutta Italia e sono previste nuove affiliazioni nel 2019. Le nuove strategie di implementazione della rete hanno portato ad una ulteriore qualificazione dei servizi, alla crescita delle professionalità interne con corsi di aggiornamento continui e alla costituzione di un Comitato Scientifico di grande livello. Tutto questo ha prodotto un aumento del fatturato del 40% rispetto al 2017. L’inaugurazione di Voladigitando – SOS Dislessia Catania si concluderà con lo spettacolo  “DiSlessiA… Dove Sei Albert?” che narra l’affascinante vicenda di Giacomo, un bambino incompreso dalla scuola e dai genitori solo perché non “apprende” come i “bambini normali”. Con brillante ironia, Francesco Riva riesce a far riflettere sulla dislessia, un problema sempre più diffuso ma ancora sconosciuto sia nella scuola che nella società.

SOS Dislessia arriva anche a Catania 

12/01/2019 Comunicati

“Voladigitando” – il Centro specializzato nella diagnosi e nel trattamento dei DSA (Disturbi dell’apprendimento) di Catania – entra a far parte della Rete nazionale SOS Dislessia. Per festeggiare questo importante traguardo che accredita il Centro tra le strutture specializzate nel settore, la fondatrice Vanessa Vinciguerra ha organizzato un grande evento che si terrà venerdì 25 gennaio presso il Centro (via S. Giovanni Battista De La Salle, 12) e ha ottenuto il patrocinio del CINAP Università di Catania. 

Un‘occasione unica di approfondimento sul tema del trattamento delle difficoltà di apprendimento negli adolescenti. L’incontro formativo – gratuito e rivolto ad insegnanti e genitori – ha già 250 iscritti grazie al parterre di relatori d’eccezione che saranno presenti. Tra di loro alcuni tra i massimi esperti di DSA in Italia, primo fra tutti Giacomo Stella, professore ordinario di Psicologia Clinica al dipartimento di Educazione e Scienze Umane presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e direttore scientifico di SOS Dislessia. Con lui ci sono anche la dottoressa Valentina Campanella Direttrice di SOS Dislessia e i membri del Comitato scientifico di SOS Dislessia: Antonella Gagliano Professore Associato di Neuropsichiatria Infantile dell’Università di Cagliari, Luca Grandi Responsabile Formazione della Cooperativa Anastazis e Massimo Ciuffo Psicologo esperto di DSA in età evolutiva. Dopo il taglio del nastro è previsto lo spettacolo teatrale “DiSlessia…Dove sei Albert?”, un emozionante monologo scritto e interpretato dall’attore dislessico Francesco Riva.  

Il programma. L’incontro inizierà alle 16.00 e in apertura sarà proiettata la video-testimonianza di Vanessa Vinciguerra, fondatrice del Centro “Voladigitando”. Vanessa ha saputo di essere dislessica quando ha scoperto che lo erano anche le sue figlie, grazie all’intervento di una insegnante che si era accorta delle loro difficoltà di lettura e scrittura nei primi anni di scuola. La sua diagnosi è arrivata quindi in età adulta, a 39 anni. Da allora Vanessa non si è mai fermata, ha iniziato a utilizzare gli strumenti compensativi per sostenere anche le sue figlie nell’apprendimento e poi ha frequentato il corso per tecnico dell’apprendimento all’Università di San Marino, Dopo qualche anno di esperienza sul campo, è nata l’idea di creare un Centro specializzato a Catania in grado di fornire un metodo di apprendimento ai ragazzi DSA e permettere loro di acquisire autonomia e avere successo nello studio. Una forma di riscatto verso un percorso scolastico che per Vanessa, è stato costellato da umiliazione e sofferenza. 

Grande attesa per l’intervento del professor Giacomo Stella che fornirà un quadro della situazione dei ragazzi DSA in età adolescenziale e risponderà alle curiosità del pubblico su come affrontare il percorso scolastico in una scuola ancora poco inclusiva. Un focus specifico sarà dedicato alla memoria di lavoro e tutti gli strumenti utili potenziarla. Lo psicologo Massimo Ciuffo esperto di DSA in età evolutiva parlerà invece di diagnosi di DSA in età adulta, anticipando l’uscita della BDA 16-30, la batteria per la valutazione della dislessia nei giovani adulti di cui è autore. Si parlerà anche di ADHD, il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, spesso presente nei bambini DSA, grazie al qualificato intervento di Antonella Gagliano Professore Associato di Neuropsichiatria Infantile dell’Università di Cagliari. Si passerà poi ad un’approfondimento tecnico con Luca Grandi e il suo intervento sul nuovissimo progetto di SuperMappe della Cooperativa Anastasis di cui è Responsabile Formazione. Le conclusioni saranno affidate alla dottoressa Valentina Campanella direttrice di SOS Dislessia subito prima del taglio del nastro. La rete dei Centri SOS Dislessia da quando Valentina Campanella ne ha assunto la direzione, è cresciuta in modo significativo: attualmente sono 18 i Centri SOS Dislessia presenti in tutta Italia e sono previste nuove affiliazioni nel 2019. Le nuove strategie di implementazione della rete hanno portato ad una ulteriore qualificazione dei servizi, alla crescita delle professionalità interne con corsi di aggiornamento continui e alla costituzione di un Comitato Scientifico di grande livello. Tutto questo ha prodotto un aumento del fatturato del 40% rispetto al 2017. L’inaugurazione di Voladigitando – SOS Dislessia Catania si concluderà con lo spettacolo  “DiSlessiA… Dove Sei Albert?” che narra l’affascinante vicenda di Giacomo, un bambino incompreso dalla scuola e dai genitori solo perché non “apprende” come i “bambini normali”. Con brillante ironia, Francesco Riva riesce a far riflettere sulla dislessia, un problema sempre più diffuso ma ancora sconosciuto sia nella scuola che nella società.