I Disturbi Specifici di Apprendimento

Risposte alle vostre Domande

I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO: "VARIE"

In realtà non ci sono prove di una correlazione diretta tra dislessia ed aumentato rischio di sviluppare disturbi psicopatologici, né tra dislessia ed aumentato rischio di sviluppare un disturbo della condotta in età adolescenziale.
Gli esperti raccomandano che il team clinico sia multiprofessionale e multidisciplinare ed includa tra le figure professionali il neuropsichiatra infantile (per i soggetti maggiorenni lo specialista medico formato in modo specifico sull’argomento), lo psicologo ed il logopedista.
Assolutamente si! Perché è ciò che garantisce maggiore appropriatezza e integrazione dei processi di diagnosi, presa in carico e abilitazione/riabilitazione, compresa l’inclusione scolastica ottimale.

Nota: la risposta alle domande formulate è stata elaborata in base a quanto raccomandato da:

  • Consensus Conference sui DSA promossa da AID (CC, 2007)
  • Consensus Conference sui DSA dell’Istituto Superiore di Sanità, Ufficio per le Linee Guida (CC, ISS, 2011)
  • Panel di aggiornamento e revisione della Consensus Conference sui DSA (PARCC, 2011)
  • Schema di Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano su “Indicazioni per la diagnosi e la certificazione diagnostica dei DSA (2012)
  • LEGGE 8 ottobre 2010 , n. 170 “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico

Non hai trovato la tua Risposta?





CHIUDI
CLOSE